mercoledì 23 gennaio 2008

Bee Movie

Secondo le leggi dell’aeronautica le api non dovrebbero volare, il loro corpo è tropo grassoccio per le piccole ali, eppure da milioni di anni continuano a planare di fiore in fiore; “perché alle api non interessa quello che gli umani ritengono impossibile”.

Il protagonista del nuovo film d’animazione Bee Movie è Barry, un ape neo-laureata con i capelli a spazzola e gli occhioni azzurri, che percepisce come oppressiva la perfezione e la metodicità del suo alveare, così si spinge al di fuori. Scopre che gli esseri umani vendono e mangiano il miele delle operose api.

Aiutato da una fioraia di Manhattan, Vanessa, porta il genere umano in tribunale e vince la causa, ma tutto l’ecosistema ne subisce le conseguenze. I fiori muoiono e le api si lasciano andare all’ozio. Barry si renderà conto che anche il più piccolo dei lavori, se fatto bene, porta ad un grande risultato.

Il nuovo film della DreamWorks nato dai creatori di Shreck e Madagascar è carico di morale e significato. Bee Movie ricalca la storia di Davide contro Golia, e ci ricorda di aver rispetto per l’ambiente. Forti anche la solidarietà al gruppo e alla comunità.

Il mondo nero e giallo non è mai stato così affascinante, l’animazione ci permette di vedere il mondo con gli occhi delle api, tutto appare enorme e si muove velocemente. Apprezzato da un pubblico trasversale e dalla critica, il mondo delle api vi aspetta al cinema al motto di “nero e giallo… vero sballo!”.

Posta un commento