martedì 29 gennaio 2008

Giro di boa


"L'unico pericolo che senti veramente è quello di non riuscire più a sentire niente" mentre la coda di questa canzone bellissima di Jovanotti va avanti e invade la stanza e i miei pensieri, rifletto un pò su questo periodo. Mi piace. Mi sveglio la mattina e ho mille cose da fare, tanti progetti in cantiere, molte persone da sentire e vedere nel corso di una giornata, che ahimè è e rimane di 24 ore.
Arrivo alla sera stanca, davvero stanca e questo non mi dispiace.
La giornata è stata vissuta fino e in fondo. Mi stropiccio gli occhi e tiro un pò il fiato, mi guardo alle spalle e ci son state sorprese, sorrisi, pensieri, ricordi - e in più - i miei progetti hanno fatto un piccolissimo e impercettibile passo in avanti, ed io con loro.
Posta un commento