venerdì 13 giugno 2008

Nano, l'agenda della movida "sotto il Vesuvio"

Stasera all'Arenile di Bagnoli in occasione dei "Funky Friday" verrà presentato al pubblico nano.
Free press, mensile, tascabile, ricco, colorato e irriverente, nano vi segnalerà - da questo mese in poi - gli eventi, le mostre, i concerti, da non perdere a Napoli e nei dintorni. Siete avvertiti.

Lo troverete nei locali della città come il Kestè, l'Arenile, al Burnin, oppure al Modernissimo, al Lido Turistico, al Lido Arturo, e molti altri punti di ritrovo per la movida giovane sotto il Vesuvio.

"Ti accompagna di giorno/ ti diverte la notte" è una promessa.
L'appuntamento è per stasera all'Arenile di Bagnoli, ma l'avrete già sentito nel magazie di Radio Capri negli scorsi giorni. Questa invece è la notizia apparsa sul Corriere del Mezzogiorno on line:



NAPOLI - Possiamo , esagerando, chiamarla anche la guerra delle agende della movida: sono le free press che mese per mese segnalano tutto, o quasi, sulla vita notturna napoletana e campana. Concerti, locali, dj set, mostre d'arte, mondanità, vip e semivip, finisce tutto nero su bianco, con foto e infografica accattivanti. L'ultimo nato sul Golfo si chiama «Nano», immaginiamo per il formato ultratascabile, freepress edita da Eterea e diretta da Antonio Benforte. Il primo numero è stato presentato giovedì 12.
Nano diventa ufficialmente concorrente numero uno della più gettonata freepress del settore, «Zero», diffusa in tutta Italia. Oltre a Benforte, della redazione di Nano, reduce dall'esperienza di "Alternapoli", è formata da due caporedattori, Noemi Cerrone e Danilo Ausiello e quindici collaboratori sguinzagliati al setaccio di news sulla nightlife partenopea, a volte ricca di appuntamenti, a volte grigia e ripetitiva. È iniziata la sfida, insomma, che sarà soprattuto corsa contro il tempo per l'aggiornamentio delle informazioni. Chi riuscirà a mandare in stampa il giornale per ultimo godrà, forse, di maggior precisione nell'indicazione degli appuntamenti (improvvisi e improvvidi cambi di location, di date, di artisti, sono sempre in agguato e avere un giorno in più per correggere imperfezioni fa comodo, ecc.).
Lo staff di Nano assicura: «Rispetto alla concorrenza proveremo ad evitare una certa ridondanza negli eventi indicati settimana per settimana, cercando di offrire un "quadro" quanto più possibile vario, dal live set alla Casa della musica alla sagra di paese più folk». E una rubrica sarà dedicata anche allo sport curata da Michele Pilla. Dove trovare la frepress? «Per ora viene distribuito a Napoli, al centro storico, al Vomero, Miseno, Pozzuoli e Bagnoli».
al. ch.
13 giugno 2008
Posta un commento