martedì 2 settembre 2008

Kung Fu Panda, un eroe per caso e il classico cattivo

Sì non ho resistito, adoro i film d'animazione e allora mi sono precipitata in un cinema-teatro della provincia molto carino (il Siani) e ho innalzato così l'età media degli spettatori.

Il protagonista del nuovo film della Dreamworks - Kung Fu Panda - è Po, un enorme panda avido di cibo il cui destino sembrerebbe quello di cucinare e servire spaghetti nel ristorante di famiglia. Non è così perchè per fronteggiare il temuto cattivo di turno e salvare la valle, viene scelto un eroe insolito, goffo e grasso.

Po viene catapultato dal ristorante del padre al Tempio di Giada. Sembrerebbe impossibile che possa arrivare a padroneggiare l'arte del Kung Fu per sconfiggere l'avversario. Contrariamente alle aspettative un panda sconfiggerà una tigre, perchè "non c'è un ingrediente segreto" basta credere in se stessi. E' quella la forza su cui far leva.

Atmosfera orientale per l'ambientazione e le parole dei saggi maestri.
Qualche risata la strappa la goffaggine di Po, un personaggio che sembra fatto a posta per essere doppiato da Fabio Volo.
Posta un commento