giovedì 27 dicembre 2007

Doni, doni e doni!

Pacchi, pacchetti e pacchettini. Sotto al mio abete (rigorosamente ecologico) è transitato di tutto, per giorni e giorni o solo come breve anticamera dello spacchettamento selvaggio.
E vi dirò, mi sento un pò in colpa. Ho ricevuto dei bellissimi regali, molti dei quali inaspettati e azzeccatissimi, ma io non ne ho fatti. Ahia.
E' che causa febbre sono tappata in casa da giorni, appunto i giorni utili a comprare dei piccoli pensieri ai miei grandi tesori. Sono riuscita a fare solo qualche regalo grazie a mamma, che è stata il mio "braccio" nei negozi del circondario, e poverina, non ha ricevuto nulla da me.
Appena posso uscire, parola di lupetto, mi rimetto in carreggiata, tutti avvisati.

Che poi detto fra di noi, il Natale non è poi così male. Certo avere dei bimbi per casa ti fa rendere conto di che cosa sia davvero, ma tutto sommato in questi giorni stai in famiglia, rivedi chi durante l'anno non vedi e ti ricordi di fare quelle telefonate che nel tram tram quotidiano sfuggono puntualmente. Li senti, li vedi, mandi loro una mail o un messaggio, e anche se scrivi o dici solo "Buon Natale" è sempre un modo per esser più vicini.
Ah, dimenticavo: Buon Natale!


M.S.
Posta un commento