sabato 26 dicembre 2009

Mongolfiere per volare alto, luci e suoni nel salotto buono della città.

Amo le installazioni di arte contemporanea a Piazza del Plebiscito, questo rito che si svolge da 15 anni. In una città dove ogni pietra ha una storia, nella piazza più imponente e affascinante trova spazio l'arte contemporanea di artisti stranieri che propongono una prospettiva di Napoli e delle sue mille sfaccettature.
L'anno scorso è stato il turno del belga Fabre, ne parlavo qui in un post con tanto di foto e belle speranze per quest'anno che si sta chiudendo (per quanto mi riguarda molto bene).
Per questo 2009 in piazza c'è il tedesco Carsten Nicolai, in arte Alva Noto. L'opera s’intitola «Pioner II», mongolfiere illuminate ad elio sorvolano Piazza del Plebiscito. Questa la Gallery sul Corriere del Mezzogiorno.
Si tratta di palloni aerostatici collegati al suolo da cavi metallici, mentre suoni di sottofondo rimandano alle onde telluriche del Vesuvio. L’opera è stata progettata da Alva Noto per la mostra «Barock», al Museo Madre, è ispirata al rapporto antagonista che la città vive con il proprio sottosuolo.
Sarà in Piazza del Plebiscito fino al 10 gennaio, ma mentre scrivo, degli amici mi dicono che l'installazione è momentaneamente sospesa per il vento. Spero di vedere queste mongolfiere luminose al più presto.
Posta un commento