martedì 28 maggio 2013

Casina Vanvitelliana, uno dei tanti gioielli non valorizzati

Io sono innamorata della Casina Vanvitelliana sospesa sul lago Fusaro di Bacoli. Nell'immaginario fatato ma costruito di Disneyland non ho trovato nulla di così bello. Ed è proprio perché ne sono innamorata che mi arrabbio nel vederla così. Il parco che la precede ha l'erba alta e cartacce ovunque. A ridosso di questo parco c'è un circolo per anziani. Nessuno controlla o sorveglia le piccole stanze o l'ingresso con i suoi arredi. La maggior parte del tempo l'ingresso alla casina è vietato da un cancello. E' possibile vederla solo in occasione di eventi o mostre. Dentro è tutto uno staccarsi di intonaco e vernice. Eppure il Comune di Bacoli chiede 1.000 euro per sposarsi lì, "solo" 500 se uno dei due sposi è residente a Bacoli. I dettagli su questo punto li trovate qui.

Verso sera è un continuo via vai di fotografi più o meno attrezzati che cercano di immortalare la curvatura del ponte o il bianco delle pareti di contrasto con il lago intorno. Perché il gioiello di Vanvitelli è uno spettacolo. Così come tanti gioielli incustoditi e non valorizzati. E a perderci siamo tutti.






Posta un commento